LA FURIA DEI BASKERVILLE

29

20 marzo 2016 di cinemadegenere2014

LA FURIA DEI BASKERVILLE

GB – 1959

Regia Terenche Fisher

Interpreti principali: Cristopher Lee, Peter Cushing, Andre Morell, Marla Landi

Quando la miticaHammer Films” incontrò l’ancor più mitico Sherlock Holmes l’amore nacque spontaneo e diede alla luce una piccola perla cinematografica!

Holmes e Watson

Holmes e Watson

Dalla breve introduzione avrete capito che il titolo che vado recensendo mi è piaciuto molto. Aver letto la ricetta, che riporto poco più avanti, mi aveva fatto venire l’acquolina in bocca: protagonisti Peter Cushing e Cristopher Lee, garanzia di qualità; regia Terence Fisher, autore di gioielli quali “Dracula il vampiro” “The Devil Rides Out” e “La Mummia”, ambientazione gotica, sono da sempre amante delle brughiere brumose. Prendete tutti gli ingredienti, mescolateli in salsa horror, e avrete uno di quei capolavori un po’ retrò che a me piacciono tanto.
Sul finire del XVIII secolo Sir Hugo Baskerville, nobiluomo dedito alla bisboccia e alla crudeltà, uccide per diletto una giovane serva che aveva avuto l’ardire di rifiutare le sue profferte amorose. Dopo l’uccisione, però, si para davanti al nobile poco urbano un

La belva

La belva

grosso cane nero che gli si avventa contro sbranandolo. Da quel momento in avanti la famiglia dei Baskerville è tormentata da terribili e sanguinose tragedie che colpiscono i discendenti maschi. Ultimo ad essere andato incontro ad un infame destino è sir Charles Baskerville, morto anch’esso in circostanze misteriose. Il dottor Mortimer, amico e medico del morto, temendo per la sorte di Henry Baskerville, ultimo rampollo della famiglia che sta rientrando in Inghilterra dal Sudafrica, si mette in contatto con Sherlok Holmes e narra all’investigatore e al suo socio Watson la leggenda della famiglia Baskerville, pregandoli di accettare l’incarico di investigare sulla misteriosa morte di sir Charles e di vegliare sull’incolumità di Henry. La

Da destra: Henry Baskerville, Holmes e Watson

Da destra: Henry Baskerville, Holmes e Watson

missione della coppia di investigatori è resa ancora più difficile dal fatto che il giovane Henry, un gradevolissimo Christopher Lee, non crede assolutamente alla leggenda di famiglia e si rifiuta di prendere precauzioni per tutelare la propria incolumità. Le certezze del giovane iniziano a vacillare quando, poco dopo il suo arrivo in Inghilterra, trova un ragno velenosissimo nel proprio bagaglio e solamente il tempestivo intervento di Shelock Holmes riesce a salvarlo dal velenoso morso dell’aracnide che, come si scoprirà ben presto, non è giunto fino a Henry per caso. Watson Parte per Dartmoor, la residenza dei Baskerville, mentre Holmes rimane a Londra per sbrigare alcune faccende. Durante la propria permanenza a fianco del giovane nobil,e Watson annota con precisione ogni dettaglio di ciò che accade e comincia a convincersi che effettivamente qualcosa o qualcuno sta tramando per nuocere a Henry. Dopo essersi ricongiunti i due investigatori riusciranno a dipanare il mistero facendo breccia

Henry e la figlia del fattore

Henry e la figlia del fattore

nell’omertà e nella paura che sembrano regnare a Dartmoor.
Peter Cushing è un notevolissimo Sherlock Holmes; interpreta il ruolo dell’imbattibile investigatore con originalità, conferendo una maggiore fisicità all’inquilino di Baker Street. Il film fa grande affidamento alle bellissime scenografie. L’ambientazione nella brughiera è particolarmente affascinante e calca con gusto le atmosfere horrorifiche presenti nel romanzo e enfatizzate da questa versione cinamtografica.
Non proseguo nella descrizione poiché il mio entusiasmo per questa pellicola mi porterebbe a “sbrodolare”, vi lascio unicamente con un consiglio: GUARDATELO!
Buonissima visione!

Annunci

29 thoughts on “LA FURIA DEI BASKERVILLE

  1. The Butcher ha detto:

    La Hammer che produce un film su Sherlock Holmes con interpreti Cristopher Lee e Peter Cushing… non può che essere un must!

  2. benez256 ha detto:

    Lee e Cushing insieme sono una garanzia. Io li avevo visti in “Le Cinque Chiavi del Terrore” ed era ovviamente un horror molto classico e soft, come ogni cosa inglese. Adesso guarderò anche questo!

  3. chezliza ha detto:

    un bellissimo classico.
    Credo di averlo visto millemila volte 😊

  4. vikibaum ha detto:

    gran film! veramente orrorifico l’ululato, l’ho visto parecchio tempo fa, il libro invece l’ho appena riletto

  5. domenicomortellaro ha detto:

    Classicone della hammmer… non tanto degenere ma di sicuro di genere!

  6. alessialia ha detto:

    mai visto…. mi par di aver capito che ti piace, ve??? 😀 ed è anche ben fatto!

  7. mariannecraven ha detto:

    Gran bel film, l’ho visto parecchi anni fa, ma lo ricordo bene, mi è piaciuto molto. Mi piacciono davvero tanto certe “atmosfere”. Bella la tua recensione, si sente l’amore per il cinema. Complimenti per il tuo blog. 🙂

    • cinemadegenere2014 ha detto:

      Grazie per la visita e per il coomento. Scusa per l’imperdonabile ritardo con cui ti rispondo, ma, purtroppo, non mi sono più dedicato al blog da parecchio tempo. Spero di riuscire a trovare di nuovo il tempo per scrivere. E’ un film davvero affascinante. Anche a me è piaciuto moltissimo.

  8. gianni ha detto:

    Cushing e Lee… tanta roba!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: