CINEMADEGENERE

6

Vi immaginate che noia sarebbe il cinema, se non ci fosse il cinema di genere? Io non voglio neanche provare a immaginarlo.

Sicuramente questa mia affermazione farà rizzare i capelli in testa ai critici cinematografici più puri e seriosi, ma io credo sia la verità. Il cinema, oltre ad essere una straordinaria forma d’arte, che riesce a fondere insieme diverse discipline, è, e secondo me deve essere, anche un luogo di divertimento, nel quale far volare la propria fantasia e vedere proiettati sullo schermo i propri sogni o, in alcuni casi, i propri incubi. Il cinema di genere ha, infatti, la straordinaria funzione di intrattenere e di motivare la nostra immaginazione e la nostra voglia di ignoto, con la messa in scena di storie impossibili e irreali, fondamentali per farci uscire dal grigiore della quotidianità. Inoltre questo non vuol dire che gli autori di genere debbano essere per forza degli scalzacani inetti e dementi, unicamente interessati a mettere in mostra litri di sangue, tette e culi. Nello sterminato mondo del cinema di genere hanno lavorato e lavorano autori interessantissimi; maestri, sia in fatto di tecnica registica, sia in fatto di scrtittura. Non dimentichiamo, ad esempio, il grande Mario Bava: regista ricco di talento, costretto per tutta la vita a girare con budget al limite del ridicolo e a subire tagli, censure e rifacimenti dei propri film a opera di produttori e distributori. Se il buon Mario fosse nato in una qualunque altra nazione, molto probabilmente, la sua vita, sia personale, sia professionale, sarebbe stata molto diversa. Dimostrazione ne è il fatto che alcuni dei grandi mastri del cinema americano, Martin Scorse e Quentin Tarantino in testa, lo considerano fonte d’ispirazione. Nel nostro paese, però, i registi di genere sono sempre stati considerati con sospetto. Avremmo potuto avere una miniera d’oro, ma abbiamo lasciato che si esaurisse senza dare i propri frutti, preferendo dedicarci unicamente ad un cinema generalista che, onestamente, è al limite del ridicolo, tolte poche, pochissime eccezioni.

Il mio amore spassionato per i “generi” del cinema e la voglia di non far dimenticare alcuni autori  bistrattati, mi ha fatto nascere l’idea di dar vita a questo blog, uno spazio aperto, in cui poter dialogare del CINEMADEGENERE. Qui potrete trovare schede dei film, curiosità sia sulle pellicole, sia sugli attori, sia sui registi. Biografie e brevi cenni sulla storia del cinema.

Insomma CINEMADEGENERE vuole essere un’isola nella quale parlare del mondo vivo e pulsante del cinema, con la buona pace dei bacchettoni.

Buona navigazione!

6 thoughts on “CINEMADEGENERE

  1. bruca90 ha detto:

    grazie per esser passato da me! Non sono una grande fan dei generi di cui parla il tuo blog, ma ciò non toglie che ritornerò a ficcanasare da te 😀

  2. merrick80 ha detto:

    Volevo comimentarmi con te, hai un bel Blog, scritto bene e sicuramente cercherò alcuni film per vederli.Continueró a seguirti, tu tieniti aggiornati ciao e grazie

  3. the B project site ha detto:

    Mi piace l’idea con cui hai fatto nascere questo blog! Da buona appassionata di cinema, seguirò volentieri i tuoi articoli 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: